Archivi categoria: Comunicazione

L’innovazione tutta ‘Social’ dei Bed and Breakfast

 

Il web, mediante i suoi infiniti e molteplici canali, offre nuove fonti di canalizzazione per il proprio business. Anche per un piccolo Bad and breakfast, la vera innovazione del web viene data dal cosiddetto “web 2.0”, quello interattivo, quello che garantisce condivisioni piramidali e interazioni non solo con amici e followers, ma anche con ‘amici di amici’ e ‘followers di followers’: i SocialNetwork.

Essi garantiscono una crescita esponenziale di proseliti, di potenziali acquirenti o clienti, o anche solo di estimatori che possono, in potenza, attirare verso il nostro piccolo (o grande) universo dedito al turismo – nel caso specifico – altri clienti e ‘ammiratori’. Una crescita che nasce dal ben più antico ‘passa parola’ che si è in breve trasformato in ‘social’. Infatti, mediante i vari Facebook, Google Plus e Twitter (solo per citare i più diffusi in ordine di potenzialità marketing e di diffusione vera e propria) è possibile raggiungere un numero potenzialmente infinito di utenti, perché non approfittarne e far propria un’innovazione ormai utilizzata dai più per soddisfare i propri interessi e sviluppare pubblicità gratuita e funzionale?

Il settore turistico deve porsi come obiettivo quello di rimanere al passo con i tempi, qualsiasi sia l’interesse (inteso in termini economici), se dato da un’agenzia di viaggi e itinerari turistici o da un bed and breakfast per le vacanze di giovani o meno giovani, al mare o in montagna, di settore, referenziato, di nicchia o che punta al massimo della clientela, con disinteresse per il target di riferimento. Nel caso in cui il bed and breakfast si riferisca ad un target ben definito, con Facebook, ad esempio, è possibile attirare il ‘nostro’ target con foto e link che invogliano ancora di più a visitare i luoghi, o che ci portano importanti feedback per il futuro (per quel passa parola di cui parlavamo e che costituisce il nocciolo del socialnetworking). I ben noti (specie all’estero, ma ormai anche in Italia) Google Plus e Twitter consentono di pubblicizzare servizi, prodotti e attività categorizzandoli mediante i notissimi ai più, Hashtag. Qui le strategie si sprecano, le novità sono all’ordine del giorno, il tutto si configura mediante una creatività che sta alla base del socialmarketer. Basta non ignorare le innovazioni per farle proprie e farle rendere al meglio. 

Matera – Concorso per impianti visivi diretti ai Sassi

Grafica e innovazione per raggiungere con facilità i rioni Sassi e promuovere le attività del sistema camerale. Sono gli obiettivi del bando di concorso denominato “Progettazione, grafica, realizzazione e posizionamento di impianti visivi indicativi e dei percorsi, per il raggiungimento dei rioni Sassi e promozionali del sistema camerale’’, che la Camera di Commercio di Matera, d’intesa con il Comune di Matera, ha indetto attraverso la propria Azienda speciale CESP.
“L’iniziativa – ha detto il Presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli – è finalizzata a dotare l’ente camerale di un sistema di identità visiva che rafforzi il dialogo tra il territorio urbano e le attività produttive, valorizzando ulteriormente gli antichi Rioni di tufo, location di riferimento delle opere da realizzare. L’ impiego di innovativi sistemi di comunicazione consentirà una migliore fruizione dei Sassi e dell’offerta turistica in generale. La disponibilità e la sensibilità del Comune a favorire questa iniziativa rafforzano un percorso comune, per migliorare sul piano dell’accoglienza la qualità dei servizi’’.
Le modalità di partecipazione al concorso possono essere rilevate consultando il bando sui sito del CESP, o contattando l’Azienda speciale presso la sede della Camera di commercio, in via Lucana n.82.

Le domande vanno presentate entro il 19 marzo 2009 presso l’ Azienda Speciale della Camera di Commercio di Matera, Via Lucana 82 – 75100 Matera entro le ore 12.00 del giorno 19 marzo 2009. Per gli invii postali farà fede la data di arrivo presso il protocollo dell’Azienda speciale CESP.
Camera di commercio di Matera, Francesco Martina

tel. 360280551, e-mail ufficio.stampa@mt.camcom.it


Innov’azione: fertilizzare una nuova generazione di imprese

Venerdì 27 febbraio al Polo Tecnologico di Navacchio , si è svolto primo degli Incontri di Innov’azione, il ciclo nato con l’obiettivo di fare il punto sullo stato dell’Innovazione in Italia, intesa come innovazione che diventa impresa. Il ciclo affianca il bimestrale Innov’azione e il magazine web www.lobbyinnovazione.it  e prevede vari incontri che toccheranno diversi parchi scientifici e tecnologici italiani proponendo un dialogo diretto tra le start up innovative e la finanza, le istituzioni, l’accademia, l’industria con l’obiettivo di mettere in luce problemi e soluzioni e di sviluppare sinergie e azioni costruttive e vantaggiose per tutti. Fertilizzare la nuova generazione di imprese, questo il titolo dell’incontro di venerdì vede, dopo l’apertura di Alessandro Giari, presidente del Polo Tecnologico, gli interventi di Roberto Stefanelli – Presidente di Openia srl, Stefano Noferi – Amministratore di Noze srl, Gianluca Cagiano – Presidente Apparound inc, Giuseppe Zaccaro – Presidente di WiTech spa, Luca Valtriani – Amministratore Silva ICT srl, Massimo Colomban – Presidente Parco Scientifico Vega, Federico Gelli –Vice presidente Regione Toscana, Andrea Pieroni – Presidente Provincia di Pisa, Giovanni Ricciardi – Direttore Fidi Toscana, Massimo Abbagnale – Presidente SICI Toscana, Andrea Bonaccorsi – Professore facoltà di ingegneria Pisa, Maria Chiara Carrozza – Direttore Scuola Superiore S. Anna.

 Coordina Emil Abirascid, direttore di Innov’azione. Nato per dar voce dell’ecosistema dell’innovazione italiana il progetto Innov’azione ha origine da uno del Parchi Tecnologici del nostro Paese, che diviene così editore, ma ha l’obiettivo di proporsi come filiera dell’innovazione dell’intero sistema dei Parchi Tecnologici Italiani. Oltre che in 5.000 copie cartacee, la nuova rivista è disponibile anche sotto forma di file pdf liberamente scaricabile dal sito www.lobbyinnovazione.it , vero e proprio magazine, con blog annesso, che è il luogo del confronto e garantisce l’aggiornamento dei lettori tra un’uscita cartacea e l’altra. Tutti i contenuti di Innov’azione, sia quelli pubblicati sulla rivista sia quelli online, sono disponibili e utilizzabili in base a licenza Creative Commons.