Archivi categoria: servizi

Le nuove visure camerali: arriva il QR Code

Consultare le visure camerali online sarà tutt’altra storia da oggi in poi. La nuova riorganizzazione delle camere di commercio italiane ha consentito un nuovo assetto della classica scheda informativa sulle aziende.

Se in passato le visure camerali online erano identiche alle visure camerali richieste agli sportelli (senza alcuna possibilità di utilizzare la Rete), adesso il QR Code inserito nelle visure camerali online sui siti dedicati potrebbe diventare un segnale di svolta.

Perché utilizzare il QR Code? Il codice riconoscibile da tutti gli smartphone (ormai diffusissimi) consente di andare direttamente alla visura camerale di interesse, senza doversi recare in ufficio o avere a disposizione un computer.

Il QR Code porta direttamente al sito del Registro delle Imprese e mostra le informazioni principali contenute nelle visure camerali. Anche il layout della scheda online è cambiato profondamente per venire incontro alle esigenze degli addetti ai lavori.

I paragrafi ora sono divisi per consentirne una maggiore leggibilità, per esempio. Le nuove visure camerali online saranno disponibili per imprenditori che vogliano saperne di più su fornitori e clienti, società di recupero crediti e tutti gli operatori che prima dovevano fare lunghe code per poter ottenere una visura camerale.

Quali sono i dati in primo piano delle nuove visure camerali? Nelle prime righe, l’imprenditore potrà verificare: proprietario, sede, numero di partita Iva e ragione sociale dell’azienda riconducibile al documento.

Con il QR Code, poi, l’imprenditore potrà verificare tutta la documentazione che riguarda quell’attività e che è presente nel Registro delle Imprese. Il click non serve più, ma basta un touch.

L’innovazione tecnologica voluta dalle camere di commercio è un modo per risparmiare tempo, anche se non sostituisce ancora una formale richiesta per la visura camerale.

Se l’imprenditore sta firmando un contratto e vuole saperne di più, le nuove visure camerali online sono ottime per dare un’occhiata. Per accertamenti più approfonditi, però, è sempre consigliabile rivolgersi agli sportelli e agli operatori del settore, che potranno fornire visure camerali con maggiori informazioni.

Il QR Code è utilizzato ampliamente nelle campagne pubblicitarie e ora passa nei documenti ufficiali come le visure camerali, per dare slancio e un po’ di velocità a una burocrazia definita “lenta e farraginosa”.

Errori catastali ad Arcola

Le visure catastali sono dei documenti molto importanti che permettono di risalire ad una grande varietà di informazioni per quanto riguarda gli immobili (terreni e fabbricati).

Tali documenti hanno consentito di scoprire, nel comune di Arcola in Val di Magra, un errore nel conteggio dell’ICI relativamente al periodo 2002-2011, dovuta da parte della società Terna Spa, grande operatore di reti per la distribuzione dell’energia elettrica, per un ammontare complessivo pari a 900 mila euro.

Solo dopo tutti questi anni gli assessori del comune di Arcola si sono accorti di tale ammanco, proprio grazie alle visure catastali su terreni in cui sorgono gli impianti di distribuzione dell’energia elettrica della Terna Spa. Infatti, all’interno dei documenti, il terreno veniva riconosciuto come agricolo e non come sede produttiva e quindi per tale motivo per questi impianti l’Enel non ha mai pagato l’ICI; è stato pertanto avviato un approfondito lavoro da parte del Catasto per correggere tale anomalia.

Le problematiche sono state maggiori visto che la centrale in questione era registrata sotto il comune di La Spezia, con annotazioni speciali all’interno della visure catastali dove veniva specificata anche un’analisi per tutta la zona occupata all’interno del comune.

Ovviamente appena il problema è stato scoperto si è reso necessario avviare direttamente la procedura per dividere la rendita catastale assegnata e crearne due distinte: quella di La Spezia e quella del comune di Arcola. Le modifiche non sono state semplici visto che sono state modificate le visure catastali iniziali, con la modifica di tutti i dati e di tutte le esigenze per evitare ogni altro tipo di problematica.

Alla conclusione della modifica è stato quindi possibile inviare ad Enel spa gli avvisi di accertamento relativi al periodo 2009-2011 mentre per quanto riguarda l’anno 2012 è necessario aspettare ancora qualche mese e dare il tempo necessario alla società elettrica di sanare bonariamente la posizione.

Di certo gli assessori del comune di Arcola, in collaborazione con il Catasto, hanno raggiunto un ottimo risultato, inizialmente insperato, riuscendo ad aggiornare al meglio la posizione, in modo tale che in futuro non ci siano più problematiche di alcun tipo.

Servizi di fax on line

Il servizio di fax on line si basa su una tecnologia moderna e all’avanguardia, sviluppata grazie alle moderne tecnologie informatiche e che unisce le funzionalità del fax tradizionale e all’invio dei documenti via mail. Il fax on line costituisce una svolta non solo tecnologica, ma anche nel quadro dell’efficienza della comunicazione. Il servizio di fax on line viene fornito dalle aziende e dalle società che si occupano di telecomunicazione. Iscrivendosi presso tali società gli utenti o le imprese potranno avvalersi del fax via internet ovvero potranno ricevere direttamente sul proprio indirizzo di posta elettronica i fax trasformati in formato digitale e, viceversa, potranno inviare in allegato i documenti da tradurre in fax tradizionali alla società erogatrice presso il quale sono iscritti. Il fax on line è una tecnologia idonea a trattate qualunque tipo di documento: sia i file Word, che i Pdf che i file di sola immagine. Inoltre, le moderne tecnologie impiegate rendono i documenti sempre leggibili e nitidi. Le società che si occupano della fornitura di tale tipo di servizio, inoltre, consentono agli utenti registrati di avvalersi della possibilità di archiviare i propri fax elettronici in condizioni di sicurezza. Tra le varie opzioni a disposizione della clientela vi è l’invio di una mail o di un sms all’utente per confermargli la ricezione del fax. Le società erogatrici del fax on line propongono in merito abbonamenti vantaggiosi nel quadro di un servizio conveniente sotto tutti i punti di vista. Se anche voi siete interessati al servizio di fax on line avvaletevi dell’assistenza telefonica oppure consultate i siti delle società competenti.

Promoimpresa: parte il progetto PROGIM

È partito lo scorso marzo il progetto PROGIM, iniziativa promossa da PromoImpresa, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Mantova in collaborazione con CNA, UPA e la Marco Redaelli & Associati Srl di Milano.
Il progetto prevede la possibilità, per le imprese artigiane strutturate, di beneficiare, gratuitamente, di servizi di consulenza e/o affiancamento su tematiche strategiche quali: il ricambio generazionale, la promozione commerciale sui mercati nazionali, l’innovazione tecnologica, l’innovazione organizzativa, l’accesso al credito e la finanza d’impresa.
Già cinque aziende mantovane hanno aderito all’iniziativa e richiesto l’attivazione del servizio, che prevede, dopo un primo check–up aziendale, la definizione e la realizzazione di progetti di consulenza e/o affiancamento personalizzati e volti a favorire lo sviluppo aziendale e il riposizionamento competitivo dell’impresa.
L’intero progetto, del valore di 90.000 euro, beneficia di un contributo di 45.000 euro da parte di Regione Lombardia e Unioncamere. Considerato il momento generalizzato di difficoltà delle imprese, Camera di Commercio di Mantova e PromoImpresa hanno deciso di accollarsi il finanziamento dei restanti 45.000 euro così da rendere il servizio completamente gratuito per le imprese artigiane.
Il progetto terminerà a marzo 2010 e, a regime, prevederà l’erogazione del servizio a circa 10/15 imprese artigiane strutturate.
Per informazioni è possibile rivolgersi a PromoImpresa, tel. 0376-234371, e-mail: eurosportello@mn.camcom.it .