Archivi tag: creatività

Como – Premiazione ufficiale della Creatività femminile

Domenica 8 marzo alle ore 18.30 presso la Sala Bianca del Teatro Sociale di Como si terrà la premiazione ufficiale delle vincitrici del “Bando Creatività femminile per la concessione di premi economici per le migliori idee imprenditoriali”.
Il bando, promosso dalla Camera di Commercio di Como in collaborazione con il Comitato per l’Imprenditoria femminile e l’azienda speciale Sviluppo Impresa ha lo scopo di agevolare la nascita di nuove imprese femminili ed incentivare lo sviluppo delle giovani imprese già operanti nella provincia di Como.
I progetti, suddivisi in due categorie (nuova imprenditoria e aspiranti imprenditrici), sono stati valutati da un’apposita Commissione composta da:
– Giorgio Carcano, Presidente della Commissione
– Maria Casati, in rappresentanza delle associazioni di categoria
– Ornella Gambarotto, Presidente del Comitato Imprenditoria femminile di Como
Saranno assegnati sei premi per un importo totale di 15.000 euro.
La premiazione avverrà durante l’incontro organizzato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria femminile in occasione della Giornata della Donna dal titolo “Le scrittrici” a cui parteciperanno anche Elda Olivieri – attrice e regista dello spettacolo di prosa “Vita Virginia – Pensieri e dialoghi dai carteggi e dai diari di Virginia Woolf e Vita Sackville-West”, Adele Pellegatta – attrice e Elisabetta Barzaghi – giornalista.
Al termine seguirà, alle ore 21.00 lo spettacolo di Prosa Vita Virginia – Pensieri e dialoghi dai carteggi e dai diari di Virginia Woolf e Vita Sackville-West, di Elda Olivieri.

Camera di commercio di Como, Ufficio comunicazione, Elisa Garganigo, tel. 031 256516, fax 031 240826, e-mail: garganigo@co.camcom.it


Potenza – Creatività e innovazione: il 5 e 6 marzo corso

Un numero crescente di studi dimostra che la creatività è un importantissimo motore di innovazione e impulso alla competitività, sia a livello di economia di una regione che a livello di singola impresa. Di conseguenza, le imprese e le regioni più innovative sono anche quelle in cui l’intelligenza creativa è più praticata. Ma cosa significa “intelligenza creativa”? Come si alleva e si valorizza il talento esistente in ogni azienda/organizzazione? Come si declina la creatività nei contesti organizzativi aziendali? Quali sono le tecniche di soluzione creativa dei problemi? Perché la creatività può interessare anche una piccola impresa?
Per rispondere a questi interrogativi la Forim – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Potenza – organizza per il 5 e il 6 marzo presso la sede di Corso XVIII Agosto 34 – Potenza il corso breve “Creatività e innovazione”.
“Obiettivo dell’iniziativa, che si inscrive nelle attività del progetto Radio Sme’s – spiega il Presidente della Forim, Pasquale Lamorte – è rendere accessibili ed utilizzabili alcune tecniche creative in grado di produrre un salto di qualità nella gestione dei processi di sviluppo strategico”.
I quindici partecipanti, che hanno sottoscritto e inviato alla Forim una apposita scheda di partecipazione, studieranno: Introduzione teorica su pensiero creativo e creatività; provocazione: sorgente di creatività, ovvero come usare la provocazione per generare idee; Complessità come risorsa creativa; Le sei fasi del pensiero parallelo, ovvero come gestire un gruppo nella fas e finale del processo creativo; Gli oggetti frontiera; Gestione delle idee prodotte. In ogni giornata ci saranno esercitazioni pratiche.
Salvatore Lombardo, docente del corso, ha una solida esperienza aziendale, avendo svolto attività didattica e consulenziale in tutta Europa sia per piccole che per grandi imprese.
Camera di commercio di Potenza, Vito Verrastro, e-mail: ufficiostampacdc@email.it


Il Nordest porta a New York la sua “Innovetion Valley”

Il primo firmatario del manifesto è Renzo Rosso, geniale creatore della Diesel. Seguono diversi imprenditori, tutti piazzati nell’area nordestina, o meglio, in quella che hanno ribattezzato l’Innovetion (sì, proprio con la e) Valley.
Creatività, Innovazione e Contemporaneità sono le parole d’ordine di un progetto di pianificazione del territorio nato a Nordest ma pronto per sbarcare a New York. “Il 16 febbraio saremo all’Istituto Italiano di Cultura a presentare il nostro manifesto”, spiega Cristiano Seganfreddo: “Innovetion Valley non è un’associazione, ma una piattaforma open source che dichiara il Nordest come cuore dell’industria creativa globale.” E lo dichiara soprattutto al Nordest, che per varie incapacità di ordine istituzionale “non è mai riuscito a raccontarsi per quello che è”, né al di fuori, né al di dentro.
“Il Nordest d’Italia è il territorio a più alta densità di innovazione e creatività per metro quadro al mondo” proclama il manifesto degli innovators nordestini. Dietro di loro c’è “una concertazione di ambito istituzionale che ha coinvolto regioni, province, camere di commercio, e ciò permette di dare al progetto un valore politico. E poi ci sono grandi imprenditori, stakeholder industriali e culturali, che lavorano insieme”.

Continua a leggere l’articolo su Affari e Finanza di Repubblica