Archivi tag: Impianto di allarme

Sicurezza totale? Un impianto di allarme ad alta tecnologia

Per la totale protezione dai furti in casa, ormai è necessario investire nelle nuove tecnologie a prova di intrusione, in grado di assicurare la presenza h24 di sistemi efficaci per la sicurezza dei beni e delle persone.

 

  • Le innovazioni nel mercato degli allarmi casa

 

A fronte della crescita dei furti negli appartamenti e ville (il 17% circa annuo), il mercato dei sistemi di sicurezza ha sviluppato delle tecnologie sempre più integrate e sofisticate, per agire in fase di prevenzione e “in flagrante”.

 

Di certo, è fondamentale proteggere la propria abitazione nel momento in cui non si è presenti, dato che la maggior parte delle effrazioni avviene quando la casa è vuota, durante le vacanze o brevi spostamenti.

Sono in crescita anche i furti durante le ore diurne… strano ma vero, non è più solo il buio ad agevolare un’intrusione indesiderata, ma la mancanza di una protezione adeguata!

 

  • Sistemi integrati con l’impianto di allarme e videosorveglianza

 

La soluzione migliore sembra essere quella di proteggere la propria casa e non solo. Nel senso che, al di là dell’installazione di un sistema di antifurto in casa, anche la presenza di un impianto di videosorveglianza esterno può essere di grande aiuto per scoraggiare i malintenzionati e filmare ogni possibile intrusione.

 

Le telecamere, che siano tra l’entrata o il giardino, gli androni dell’appartamento o le cancellate esterne, possono monitorare al meglio più aree contemporaneamente. Sono collegate con dei software sofisticati, che inviano in rete le immagini delle zone videosorvegliate, visibili in ogni momento.

Un pannello di controllo le può attivare e disattivare anche da PC e da smartphone, consentendo una gestione attenta da ogni località in cui ci si trova, dal lavoro alla propria vacanza.

La protezione totale di un impianto di allarme casa parte da qui, per poi entrare nel vivo della sicurezza, tramite i sistemi wireless all’interno dell’abitazione.

 

 

  • I sistemi di antifurto wireless: tecnologia ad infrarossi attivi per la tua sicurezza

 

Il secondo passo, è quello di creare un adeguato impianto di difesa tramite dei rilevatori e dei sistemi di allarme che utilizzano la tecnologia senza fili, ovvero wireless, per garantire un controllo completo degli ambienti.

Un impianto di allarme con raggi infrarossi attivi, è la soluzione utile ma anche economica al problema della sicurezza in casa. Sono ormai molto diffusi questi kit di antifurto casa, che a costi ridotti, consentono di usufruire della tecnologia wireless per monitorare costantemente la propria abitazione.

I raggi infrarossi creano una vera e propria barriera che, una volta attraversata da qualcuno, farà scattare un allarme. È possibile subito controllare ogni infrazione da remoto, tramite un pannello di controllo che consente di accertare la situazione e, nel caso di errore, può disattivare e riattivare il sistema.

Si può programmare il metodo di rilevamento, per esempio che l’allarme scatti anche al minimo contatto, oppure si attivi solo quando più barriere di raggi infrarossi vengano interrotte. Un sistema che garantisce i falsi allarmi a causa degli animali domestici o del circondario.

 

  • Gli infrarossi passivi: gli impianti di allarme con barriere a microonde

 

Le scelte in questo campo sono ampie, e per la sicurezza della propria abitazione, si può decidere anche di usufruire delle tecnologie ad infrarossi passivi.

 

In questo tipo di impianto di allarme casa, i raggi infrarossi sono in grado di rilevare la presenza di un intruso mediante le variazioni della temperatura ambientale, tramite una barriera di microonde elettromagnetiche ad alta frequenza.

Saranno meno diffusi i falsi allarmi, e anche in questo caso sarà possibile associare una interfaccia wireless integrata all’antifurto, che consenta di gestire la protezione per una vasta area da sorvegliare.

L’impianto di allarme a microonde funziona tramite due dispositivi differenti, il ricevitore e il trasmittente, che possono ricevere e trasmettere il segnale di allarme.

 

 

  • Infrarossi passivi da interno: l’unione fa la sicurezza

 

Una tecnologia che combini entrambe le innovazioni tecniche, è basata sui sensori a doppia tecnologia, che sfruttano gli infrarossi e il sistema a microonde, alternativamente.

Ad una protezione esterna se ne unisce una interna, che sia ad infrarossi passivi e venga installata nelle stanze da proteggere al meglio, tramite sensori ad incasso o applicati al muro. Un sistema ben definito per difendere l’abitazione sin dall’esterno e fino a quando sia possibile.

 

In definitiva, le tecnologie da utilizzare sono molte, così come le prospettive di spesa e investimento sull’impianto di allarme ideale. Basta fare attenta ricerca in rete e consultare le opinioni su: www.recensioni4antifurtocasa.net