Archivi tag: innovazione tecnologica

A Milano l’evento sull’Innovazione Tecnologica: Innovation Circus 2009

Condividere il futuro. La 3a edizione di Innovation Circus

INNOVATION CIRCUS 2009
Dal 6 all’11 ottobre 2009 a Milano la terza edizione della kermesse dedicata all’ innovazione tecnologica. Due importanti novità (innovation talk e innovation cafè) e un sito completamente rinnovato.

Milano, 28 luglio 2009 – Innovation Circus, la kermesse dell’innovazione tecnologica, torna per la terza volta in pieno centro a Milano dal 6 all’11 ottobre 2009 con un obiettivo preciso: condividere il futuro.
L’iniziativa è promossa da Regione Lombardia, Provincia di Milano e Camera di Commercio di Milano in collaborazione con il Comune di Milano (Assessorato Ricerca, Innovazione, Capitale umano) e la Rete degli incubatori della città di Milano, mentre l’organizzazione è del centro di trasferimento tecnologico Alintec.
La manifestazione, rivolta a esperti, ricercatori, imprese, studenti, appassionati e cittadini comuni conferma e rinnova i suoi spazi: reali e virtuali.
La suggestiva location della Loggia dei Mercanti e di Palazzo Giureconsulti è stata infatti ricontestualizzata, per ospitare le due novità di questa edizione: Innovation cafè e Innovation talk, rispettivamente un ambiente di edutainment e delle lezioni sul futuro nel Teatro della Loggia. A completare l’obiettivo di comunicare e condividere l’innovazione, anche il sito www.innovationcircus.it è stato oggetto di uno stimolante upgrading grafico e di contenuto.


GLI SPAZI E I TEMI DELLE GIORNATE
Innovation cafè, presso la Loggia dei Mercanti, è un ambiente dove conoscere i progetti e i prototipi del mondo che cambia in modo piacevole e rilassato. Un’area di “relax attivo” dotata di postazioni pc e video consultabili liberamente per approfondire le tematiche trattate durante gli incontri.
L’appuntamento quotidiano con gli Innovation talk, in collaborazione con Nova-IlSole 24 Ore, offre a tutti lezioni sul futuro che hanno l’obiettivo di diffondere il senso dell’ innovazione scientifica e tecnologica come fattore culturale e sociale, come spazio di opportunità, come mondo di interessi e idee che valorizzano l’eccellenza tecnologica. Incontri a cui parteciperanno testimonial d’eccezione e che approfondiranno i 4 temi della 3a edizione di Innovation Circus: Energia e Sostenibilità Ambientale, Alimentazione e Salute, Information&Communication Technology, Arte e Design.
Sono invece rivolti ai professionisti e agli addetti ai lavori i convegni a Palazzo Giureconsulti, sempre focalizzati su innovazione e tecnologia. In particolare vengono tracciati gli scenari del futuro, viene affrontato il tema della brevettazione e si parla dell’eccellenza tecnologica delle aziende italiane.
A chiudere il quadro: iniziative culturali e di coinvolgimento, presentazioni di nuovi prodotti, spettacoli, happy hour e vj set.

IL SITO
www.innovationcircus.it è stato pensato come un portale 2.0 per favorire lo scambio di informazioni, idee e commenti prima, durante e dopo lo svolgimento dell’evento.
Una nuova veste grafica semplice e user friendly esprime la dinamicità di Innovation Circus e la spinta di questa edizione nella direzione del confronto e della condivisione.
L’home page permette l’immediato accesso alla community e al blog di Innovation Circus, luoghi virtuali ricchi di spunti e riflessioni. Non poteva mancare poi il link ai social network più usati, Facebook e Twitter.

Conosci il nostro network di blog dedicato al mondo dell’imprenditoria?


L’Italia degli innovatori all’Expo 2010

L’Italia degli innovatori all’Expo 2010

Selezione per progetti sull’ eccellenze italiane. C’è tempo fino al 31 agosto

Un evento di portata internazionale caratterizzerà il prossimo anno, il 2010. Stiamo parlando dell’Esposizione Universale organizzata dal 1 maggio al 31 0ttobre 2010 in Cina, a Shanghai. L’evento sarà dedicato al tema “Better City, better life”, secondo cinque possibili declinazioni: integrazione fra culture diverse, prosperità economica, innovazione tecnologica, rimodellamento delle comunità e interazione tra aree urbane e rurali. L’Italia parteciperà all’Expo con un padiglione ispirato, da un lato, alla tradizione delle città italiane, capaci di evolvere e di mantenersi vitali attraverso i millenni conciliando la tutela dell’eredità storica con le sfide della modernità, e, dall’altro, alla dimensione culturale della città che costituisce il collante della società e favorisce lo sviluppo del “vivere all’italiana”.

Nel corso dei sei mesi di durata dell’esposizione saranno inoltre organizzati eventi di natura culturale, artistica ed espositiva, intesi a presentare le eccellenze italiane che abbiano attinenza al tema generale della qualità della vita nelle aree urbane. Il Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione ed il Commissario generale del Governo per l’Expo hanno siglato un protocollo d’intesa che prevede, tra l’altro, la selezione e la promozione delle innovazioni e delle eccellenze tecnologiche da presentare all’interno del padiglione italiano. Questa iniziativa, dal titolo ‘Italia degli innovatori’, si propone di far emergere i migliori “progetti” di innovazione e di eccellenza tecnologica nazionali da presentare nel corso dell’Expo.


Possono partecipare, inviando la propria manifestazione di interesse soggetti italiani come imprese, consorzi, università, centri di ricerca, parchi scientifici e tecnologici che abbiano realizzato prodotti o servizi innovativi, già commercializzati o in fase di commercializzazione. Le innovazioni che saranno prese in considerazione per l’inserimento nella mostra dovranno riguardare innovazioni per la città o innovazioni per i cittadini e per la qualità della vita. I proponenti possono inviare la propria manifestazione di interesse effettuando la registrazione on line nella sezione “Italia degli innovatori” su questo sito e compilando la scheda di adesione all’iniziativa entro il 31 agosto 2009.

Esplorare il potenziale urbano nel ventunesimo secolo, ecco cosa l’Expo 2010 si auspica di mettere in piedi. Un cammino fatto di innovazione scientifica e tecnologica, diversità culturale e cooperazione vincente per un futuro migliore, dove l’Italia sarà tra i paesi protagonisti per ingegno, creatività e innovazione. (C. Crispino)

Per informazioni:

www.innovazionepa.gov.it/Shanghai2010

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato al nostro network di blog professionali dedicati all’imprenditoria.


Cadono le barriere architettoniche del web: webidieci.com, online il sito accessibile a tutti

Presentazione ufficiale oggi, giovedì 16 aprile, presso il Laboratorio Accessibilità di Arep Onlus del nuovo portale per l’ innovazione tecnologica della Camera di Commercio di Treviso, www.webdieci.com , gestito da Treviso Tecnologia. La nuova release del sito, on line da febbraio, ha ricevuto dal Cnipa (Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione) il Logo di Accessibilità da apporre in homepage come riconoscimento istituzionale che ne attesta il superamento del requisito di accessibilità. Di fatto il portale ora è divenuto fruibile sia da chi è normodotato (come lo è sempre stato dal 2002) sia da chi presenta una forma di disabilità, permanente o temporanea.

Una scelta, quella di rivedere il portale rispondendo ai 22 requisiti tecnici richiesti dalla Legge Stanca, n.4 (“Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”) e alle linee guida internazionali in materia di accessibilità, dettata dalla volontà di fornire un servizio pubblico di informazione accessibile e fruibile da tutti, superando le barriere architettoniche del web. Un solo portale che consente anche i soggetti disabili di poter navigare in maniera veloce e senza difficoltà tra le varie sezioni.

Nonostante la Legge del 9 gennaio 2004 stabilisca l’obbligo del rispetto dei requisiti di accessibilità da parte dei siti delle pubbliche amministrazioni, Treviso Tecnologia, azienda speciale per l’innovazione tecnologica della Camera di Commercio di Treviso, ha deciso volontariamente di impegnarsi per rendere Webdieci e la propria attività di informazione pubblica accessibile alla maggior utenza possibile.

Con questa rivisitazione accessibile del portale nato nel 2002 e sostenuto dalla Camera di Commercio di Treviso, Treviso Tecnologia, sottolinea ancora una volta la scelta di investire sull’importante tema delle tecnologie per l’informazione e la comunicazione e sulla ricerca di soluzioni innovative per il web. Nei primi anni di attività Webdieci ha tracciato, tramite una significativa produzione di contenuti originali, una visione completa della traiettoria globale di evoluzione della net-economy, con particolare riferimento al mondo delle piccole e medie imprese nello scenario italiano. “La grande fatica – commenta Roberto Santolamazza, direttore di Treviso Tecnologia – è quella di investire continuamente per avere una vera struttura a supporto del portale, proponendo un servizio veramente innovativo”. Una scelta che premia il portale che ha visto, dalla sua messa on line ad oggi, un aumento costante degli accessi arrivando nel 2008 a più di 180 mila visite.

L’attività di rivisitazione del portale, sia a livello di linguaggio sia a livello grafico e di contenuti, è durata per quasi tutto il 2008 e ha visto la stretta collaborazione tra Treviso Tecnologia e lo studio Lacomunicazione.info, sotto la guida di Cristina Greggio, consulente per progetti dedicati alla comunicazione ed esperta di accessibilità, anche attraverso attività di formazione interna.

La grafica è stata rivisitata con colori, che distinguono le varie sezioni, più decisi diminuendo le possibili difficoltà per le persone con disabilità visive. Inserita anche la possibilità di ridimensionare ed ingrandire il carattere, anche in versione “alto contrasto”. Il portale è stato migliorato qualitativamente anche rivedendone il codice, aumentandone l’usabilità e riorganizzandone la navigazione dei contenuti. Le pagine ed i contenuti sono scritti ed organizzati in maniera da poter essere lette e navigate con facilità ed immediatezza da parte di ausili informatici, come software per il riconoscimento del testo, utilizzati da utenti non vedenti.
Create due nuove pagine per la rassegna stampa e per il network della Camera di Commercio di Treviso.

Dopo aver illustrato le caratteristiche del nuovo portale, Webdieci.com è stato testato direttamente da parte di un utente non vedente all’interno degli spazi del Laboratorio Informatica ed Accessibilità. Il Laboratorio Accessibilità nasce come iniziativa di Arep Onlus ed è seguito da Cristina Greggio e dal suo team di lavoro. Attivo da un anno, il Laboratorio Accessibilità è nato per proporre ed utilizzare gli strumenti informatici come strumento di riabilitazione, di relazione e di inserimento lavorativo attraverso precise attività e preparando a specifiche professionalità. Nello specifico, il laboratorio segue una decina di persone con disabilità acquisita e con disabilità congenita.

 www.webdieci.com