Archivi tag: premio innovazione

Bergamo – Innovazioni tecnologiche brevettate di prodotto

La Camera di Commercio di Bergamo mette a disposizione un fondo di € 50.000,00 da erogare sotto forma di premi in denaro alle imprese della provincia che hanno realizzato interventi tecnologicamente innovativi ed utilizzato il brevetto quale strumento di valorizzazione e di protezione della proprietà intellettuale.
Sono concessi fino a 5 premi da € 10.000,00 ciascuno. Qualora i premi assegnati fossero in misura inferiore a cinque, l’entità dei singoli premi potrà essere aumentata in proporzione.
Possono partecipare al concorso le imprese industriali ed artigiane, loro cooperative e consorzi, con sede operativa nella provincia di Bergamo iscritte al Registro delle Imprese di Bergamo, attive ed in regola con il pagamento del diritto camerale annuale che abbiano brevettato innovazioni tecnologiche di prodotto o di processo.
Sono proponibili per il premio:
– prodotti o processi innovativi oggetto di brevetto europeo o PCT concesso dal 1° gennaio 2008;
– domanda di brevetto con rapporto di ricerca dell’EPO pubblicato dal 1° gennaio 2008.
Saranno considerati prioritari i brevetti sviluppati in collaborazione con centri di trasferimento tecnologico, servizi di innovazione di associazioni di categoria, Università o enti pubblici e centri privati di ricerca.
Ogni impresa può presentare più domande che possono essere presentate o inviate all’Ufficio Agevolazioni Economiche della Camera di Commercio, allegando copia di un documento del firmatario. In caso di spedizione telematica o con raccomandata rileva la data di invio.
Il modulo può anche essere compilato a video, firmato digitalmente e inviato all’indirizzo di posta certificata cciaa.bergamo@bg.legalmail.camcom.it
Le domande saranno accettate fino al 31 agosto 2009.
Il modulo di partecipazione e il bando sono scaricabili dal sito camerale.
La Camera di Commercio comunicherà agli organi di stampa i nominativi delle imprese vincitrici e organizzerà una cerimonia pubblica per la premiazione.
Per informazioni: Camera di Commercio I.A.A. di Bergamo – Ufficio Agevolazioni Economiche – Largo Belotti, 16 – 24121 Bergamo – e-mail promo@bg.camcom.it  – tel. 035 4225270 – fax 035 270419.


Assegnati i premi “Innovazione 2009”

A fine aprile a Bologna, l’Associazione italiana della comunicazione pubblica e istituzionale ha consegnato i sei premi “Innovazione 2009“: tra i primi classificati anche Unioncamere, ente pubblico che ha il compito di rappresentare e curare gli interessi generali delle Camere di Commercio italiane nei confronti di tutti gli interlocutori istituzionali a livello locale, regionale, nazionale e sovranazionale.
Il premio, ideato dall’associazione a riconoscimento di un utilizzo avanzato e moderno delle nuove tecnologie nella pubblica amministrazione, è il risultato della valutazione di 72 progetti già attivi in amministrazioni che operano in diversi settori e servizi nazionali.
Insieme al Comune di Milano, al Comune di Soveria Mannelli, al Ministero Affari Esteri, all’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma e alla Regione Emilia-Romagna si è classificata tra i primi sei anche Unioncamere, per il sito www.registroimprese.it . A motivazione della vittoria “l’avere messo a disposizione gratuita della generalità dei cittadini un servizio di base utile a conoscere la qualità delle imprese nazionali e poter così accedere on-line alla banca dati documentale”.
www.registroimprese.it  è l’archivio ufficiale delle Camere di commercio italiane accessibile on-line per conoscere i dati economici di una impresa o di una persona e ad esso si può accedere anche dal sito della Camera di Commercio di Pordenone.
Registrandosi gratuitamente è possibile richiedere visure societarie, schede persona, bilanci, visura protesti e molte altre informazioni.
Per gli utenti che consultano il Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Pordenone poche volte l’anno, e hanno bisogno di informazioni puntuali su singole imprese, è possibile usufruire, ad esempio, del servizio “Visura per utenti non registrati”, in modo che non siano costretti ad iscriversi ad un servizio di fornitura di informazioni completo (TelemacoPay). Il cliente individua l’impresa di interesse e può richiedere una visura ordinaria o storica, che riceverà in pochi minuti attraverso un messaggio di posta elettronica; potrà infine scaricare il documento nella propria stazione di lavoro entro 30 giorni dalla richiesta.
Il pagamento del servizio avviene esclusivamente tramite carta di credito, anche prepagata, e i diritti di segreteria sono ridotti rispetto a quelli delle visure rilasciate agli sportelli camerali.


V edizione del Premio Scuola, Creatività e Innovazione

Parte la quinta edizione del Premio Unioncamere Scuola, Creatività e Innovazione, le principali novità riguardano:
· la definizione delle aree tematiche, tra le quali scegliere per presentare le proposte progettuali nell’ambito delle tre sezioni – Prodotti, Servizi o Design;
· l’organizzazione del percorso di partecipazione in fasi, legate a scadenze temporali;
· gli strumenti di partecipazione on line, che prevedono sia l’utilizzo di specifiche sezioni sia l’adesione all’Innovation Social Club, servizio di social network per la community dei gruppi partecipanti.
Il Premio è una competizione nazionale, rivolta agli studenti regolarmente iscritti e frequentanti, nell’anno scolastico 2008-2009, gli Istituti di istruzione secondaria superiore o i corsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore. Gli studenti partecipanti devono essere organizzati in gruppi, di almeno 3 componenti, facenti parte di una o più classi dello stesso istituto. Ciascun gruppo è guidato da uno o più Docenti tutor che svolgono attività di assistenza e coordinamento.
Le proposte progettuali, da presentare nell’ambito delle tre Sezioni Prodotti, Servizi e Design, devono riferirsi alle tematiche: energia e ambiente; beni culturali e territorio; salute e sicurezza.
La partecipazione al Premio è scandita in tre fasi:
· Fase 1 – registrazione e iscrizione on line entro il 30 aprile 2009
· Fase 2 – presentazione del progetto preliminare entro il 12 giugno 2009
· Fase 3 – presentazione del progetto finale entro il 31 gennaio 2010
I gruppi registrati al Premio dovranno anche utilizzare attivamente l’Innovation Social Club (ISC), uno strumento di social network appositamente progettato per facilitare gli scambi e le interazioni tra i gruppi partecipanti e per creare una rete sociale. Grazie a questo servizio sarà infatti possibile presentare e discutere le idee progettuali, scambiarsi metodologie e fonti informative, comunicare gli step di avanzamento, richiedere informazioni e assistenza tecnica, ricercare esperti e creare partnership. Lo scopo principale di questo strumento è creare un ambiente di condivisione e far nascere una community.
La cerimonia di premiazione è prevista nel corso dell’anno scolastico 2009/2010. Ai gruppi vincitori verranno assegnate 15 borse-premio (5 per ognuna delle tre sezioni) destinate agli studenti: € 7.000 per il primo progetto classificato, € 2.000 per ciascuno dei successivi quattro progetti classificati. Ai 15 Istituti scolastici “vincitori” sarà riconosciuto un premio del valore di € 500 da destinare all’acquisto di supporti didattici, mentre ai docenti tutor sarà dato un compenso lordo, pari a € 1.200,00 per l’attività di assistenza fornita nella fase di elaborazione dei progetti finali.

Bando, Regolamento e Guida alla Partecipazione sono disponibili all’indirizzo: www.premioscuola.unioncamere.it


Un premio per gli “scienziati dell’industria”


Sarà la città di Edimburgo a fare da cornice il 30 gennaio al premio Finmeccanica per il progetto più innovativo presentato dalle aziende del gruppo. Pensare il futuro traendo dal laboratorio del possibile i progetti più innovativi e realizzarli, è lo scopo del premio, giunto alla sesta edizione, appuntamento per valorizzare le attività di ricerca dei dipendenti. E’ l’innovazione la strategia per guadagnare competitività: il gruppo investe il 14% dei ricavi in R&S. L’importanza del premio è confermata dal numero di proposte passato dalle 320 del 2004 alle 976 del 2008, di cui 72 giunte in finale, con un totale di 3.000 proposte nelle varie edizioni e 15.000 persone coinvolte. Esperimenti, prototipi e idee nascono da comunità tecnologiche e network di innovazione nell’ambito di quali robotica, aerospazio, difesa, microchip. Elemento unificante è il concept Mindsh@re per la costituzione di brain trust, con una sinergia permanente di intelligenza e conoscenze, all’interno dei quali le persone condividano strategie su prodotti e processi. Sono sette i “laboratori Mindsh@re”: Radar, Homeland Security, Software & Capability Maturity Model Integration, Materials, Simulation for Training, Integrated Environment for Design&Development, Logistics & Services.

Continua a leggere l’articolo di STEFANIA MARTANI su Affari e Finanza di Repubblica