Archivi tag: visura protesti

Assegnati i premi “Innovazione 2009”

A fine aprile a Bologna, l’Associazione italiana della comunicazione pubblica e istituzionale ha consegnato i sei premi “Innovazione 2009“: tra i primi classificati anche Unioncamere, ente pubblico che ha il compito di rappresentare e curare gli interessi generali delle Camere di Commercio italiane nei confronti di tutti gli interlocutori istituzionali a livello locale, regionale, nazionale e sovranazionale.
Il premio, ideato dall’associazione a riconoscimento di un utilizzo avanzato e moderno delle nuove tecnologie nella pubblica amministrazione, è il risultato della valutazione di 72 progetti già attivi in amministrazioni che operano in diversi settori e servizi nazionali.
Insieme al Comune di Milano, al Comune di Soveria Mannelli, al Ministero Affari Esteri, all’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma e alla Regione Emilia-Romagna si è classificata tra i primi sei anche Unioncamere, per il sito www.registroimprese.it . A motivazione della vittoria “l’avere messo a disposizione gratuita della generalità dei cittadini un servizio di base utile a conoscere la qualità delle imprese nazionali e poter così accedere on-line alla banca dati documentale”.
www.registroimprese.it  è l’archivio ufficiale delle Camere di commercio italiane accessibile on-line per conoscere i dati economici di una impresa o di una persona e ad esso si può accedere anche dal sito della Camera di Commercio di Pordenone.
Registrandosi gratuitamente è possibile richiedere visure societarie, schede persona, bilanci, visura protesti e molte altre informazioni.
Per gli utenti che consultano il Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Pordenone poche volte l’anno, e hanno bisogno di informazioni puntuali su singole imprese, è possibile usufruire, ad esempio, del servizio “Visura per utenti non registrati”, in modo che non siano costretti ad iscriversi ad un servizio di fornitura di informazioni completo (TelemacoPay). Il cliente individua l’impresa di interesse e può richiedere una visura ordinaria o storica, che riceverà in pochi minuti attraverso un messaggio di posta elettronica; potrà infine scaricare il documento nella propria stazione di lavoro entro 30 giorni dalla richiesta.
Il pagamento del servizio avviene esclusivamente tramite carta di credito, anche prepagata, e i diritti di segreteria sono ridotti rispetto a quelli delle visure rilasciate agli sportelli camerali.