Innovazione Blog Network

Il Magazine dedicato all'Innovazione e alla Ricerca

tecnologia

Come scegliere la stampante più adatta alle proprie esigenze

Esistono un’infinità di modelli e un discreto numero di marche di stampante, ma sono tutte riconducibili a due grandi famiglie, in particolare se parliamo di stampanti pensate per l’uso in casa o in piccoli uffici. I due grandi gruppi sono le stampanti laser e quelle a getto di inchiostro, ognuno con le sue specificità e punti di forza, imparare a conoscerli un po’ di più aiuta a compiere di certo scelte d’acquisto maggiormente consapevoli.

Se si stampano molti testi, ad esempio fatture, contratti, bozze di libri, ecc. La stampante laser potrà essere una scelta che farà risparmiare tempo prezioso, essendo molto rapida e precisa.

Se però non stampiamo moltissimo e oltre a testi vogliamo avere la possibilità di stampare anche foto o comunque immagini a colori, una stampante a getto d’inchiostro potrà essere probabilmente la scelta migliore e in genere anche la più economica.

Bisogna però tenere conto che toner e cartucce della stampante possono costare parecchio. In particolare capita che stampanti a getto di inchiostro particolarmente economiche abbiano cartucce che costano quasi quanto il dispositivo stesso.

Nella scelta della stampante bisognerà quindi tenere conto non solo delle proprie esigenze, preferenze e budget, ma anche del costo delle cartucce. Sarà meglio optare per modelli che hanno cartucce separate per il nero e i colori, così da andare a sostituire solo quelle effettivamente consumate.

Ci sono poi vari modi per risparmiare, ad esempio acquistando cartucce compatibili o rigenerate, ma per essere sicuri di trovarle andrà scelta una stampante di un modello possibilmente recente e soprattutto di una delle più grandi marche del settore.

Non solo orientarsi su una marca ben nota, come ad esempio HP, Canon, Lexmark o Samsung permette di avere dispositivi con un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, ma consente anche di trovare con facilità, sia online che in negozi fisici, anche cartucce compatibili, oltre ovviamente a quelle originali.

Una scelta legata alle cartucce, ma non solo, è quella tra colore e non. Come detto se si stampa sempre e solo in bianco e nero, si potrà optare per una stampante laser. Anche una stampante a getto d’inchiostro può essere usata solo per stampare testi e all’occorrenza avrà la possibilità di stampare anche a colori. Se però si vogliono stampare foto di qualità, servirà una stampante fotografica e andrà acquistata anche la relativa carta, quindi andranno fatte scelte in tutt’altra direzione.

Un altro elemento che va considerato quando si sceglie una stampante è la presenza di altre funzionalità come la possibilità di effettuare scansioni, fotocopie e magari anche inviare e ricevere fax.

Le stampanti con scanner, spesso sono compatte, non costano molto più di quelle che offrono solo funzioni di stampa e possono essere una valida scelta per la casa o piccoli uffici.In fine, una variabile spesso trascurata, ma che dovrebbe influenzare la scelta della stampante è la sua capacità di contenere un adeguato numero di fogli di carta. Dover inserire altri fogli a metà della stampa di un documento particolarmente lungo, può essere un’operazione scomoda e fastidiosa.