Come programmare correttamente in WPF?

Ogni sviluppatore ha un nemico ben chiaro nella sua mente: il tempo, con il quale lotta costantemente, come il Gandalf con il Bestiario. Un demone immondo che tenta in tutti i modi di annientarlo.

Per cui, pressato dal cliente, dal team lead o dal project manager, cerca di produrre quanto più codice gli è possibile, battendo i tasti della tastiera più veloce di una dattilografa ai tempi della Seconda Guerra Mondiale negli uffici del Ministero della Difesa britannici con alla guida Winston Churchill. 

Partire a scrivere codice in qualsiasi progetto, così come sviluppare applicazioni WPF, può essere molto frustrante o addirittura pericoloso, se non sai come farlo e se non conosci tutte le basi su cui è costruita una tecnologia.

Se desideri imparare perfettamente come sviluppare in WPF, seguendo tutti i “sacri” crismi, hai bisogno di una guida esperta che ti conduca lungo i sentieri impervi, che conosca tutti i trucchi e le trappole che puoi trovare sul tuo cammino.

Cos’è il pattern MVVM e come puoi sfruttare C# in modo avanzato

Sono tantissimi gli sviluppatori che hanno intrapreso lo studio di un linguaggio nuovo, basandosi sui framework più conosciuti, come Angular e React, senza essere a conoscenza dei pattern di sviluppo e degli sbagli che non devono essere commessi quando si sviluppa un software in team.

Questa può infatti essere una seria difficoltà, soprattutto per coloro che vogliono conoscere al meglio un linguaggio in tutte le sue forme.

“La prima risposta di Google è quella giusta” vero?


Di primo acchito sì, e normalmente lo è, qualsiasi sia la domanda, che si tratti di finanza personale, così come di informazioni su un particolare integratore, ma cosa manca sempre?

Un’informazione strutturata, un metodo, un approccio sicuro che ti permetta di capire esattamente in che direzione andare e di sfruttare l’esperienza chi conosce perfettamente l’ambito in cui stai cercando informazioni.

Il fai da te funziona in modo grossolano, tanto che, anche se quando abbiamo dei sintomi cerchiamo subito su Google o sui gruppi Facebook, difficilmente riusciamo a trovare una soluzione completa e definitiva.

Altrimenti basterebbe cercare su Google invece che studiare per anni medicina. Non trovi?

StackOverflow ti aiuta, ma non è mai definitivo

Quando vuoi capire a fondo e in modo strutturato come funziona una tecnologia e come risolvere un problema attraverso un pattern, che è una soluzione nota ad un problema ricorrente, hai bisogno di un approccio completamente diverso 

dall’ottenere semplicemente una risposta ad una domanda.

Il limite di porre domande è che si chiedono solo le cose che si pensa di non sapere, ma tralascia tutte quelle che non sai di non sapere e quindi non cerchi.

Quando iniziano a sorgere le complessità, soprattutto quando ti addentri nella programmazione, ricorrere al supporto di community come StackOverflow e Code Review, può essere un sollievo, ma diventa presto frustante.

Perché più entri nella tana del Bianconiglio, più scopri quanto è profonda.

Hai bisogno del sostegno dei professionisti del settore che sono in grado di comprendere le tue esigenze e prepararti un piano di studio in cui tu ti devi solo preoccupare di studiare e di apprendere. Avvalerti di questo aiuto ti permetterà di scoprire gli errori in cui incappano solitamente gli sviluppatori sprovveduti e comprendere anche l’approccio di come risolvere tutte le problematiche che puoi incontrare.

Tutto ciò non vale soltanto per i principianti ma anche un esperto del settore potrà trarre molti insegnamenti da chi sviluppa in modo professionale da 20 anni ed ecco perché affidarsi a questi professionisti è essenziale per essere pronti ad affrontare in modo immediato qualsiasi intoppo. 

Come scrivere il codice

Lo studio del linguaggio non è sufficiente e nemmeno di carrettate di esempi, poiché in queste circostanze, è facilissimo perdersi nei vortici della ricerca che ti portano verso il fondo dell’oceano senza che tu nemmeno te ne accorga.

Non solo, una volta appreso questo aspetto, potrai sviluppare tutte le competenze necessarie per conoscere al meglio il ciclo di vita del software e come disegnare l’architettura delle applicazioni.

Affrontare le prime difficoltà

Spesso, dinanzi ai primi intoppi, quando l’apprendimento basilare non è sufficiente viene spontaneo arrendersi. È fondamentale non commettere questo errore e comprendere dove si sta sbagliando: proprio imparando infatti sarà possibile sviluppare nuove abilità, esattamente come avviene ad esempio per la lingua parlata.

Non puoi affrontare tutto lo studio da solo, affidandoti a Google o a Stackoverflow.

Hai bisogno di qualcuno che sia pronto e preparato a fornirti tutto l’aiuto necessario per risolvere ogni tipo di problematica mediante degli insegnamenti lineari e logici. 

Il vero metodo per evitare qualsiasi difficoltà è solo quello di sviluppare delle basi ottimali insieme al tuo team al fine di crescere insieme durante il piano di studio. 

Una raccomandazione che devi prendere in considerazione è quella di approcciarti allo studio in maniera strutturata, realizzando soluzioni software in WPF che si riveleranno devi veri successi proprio grazie all’organizzazione e allo sviluppo senza stress, evitando tutti gli errori che fanno gli sviluppatori sprovveduti. 

Le risorse principali per agevolare gli studi di progettazione

L’eccesso di informazione equivale a nessuna informazione. Come informatico lo sai bene.

Griglie con 100 righe per 20 colonne, che mostrano ben 2000 dati tutti in una vista non permettono certo all’utente di capire con un colpo d’occhio la situazione. Anche se ci sono sviluppatori o clienti che ti dicono il contrario e rispondono il solito “Eh ma gli utenti vogliono le griglie.”. Sì, le vogliono perché non conoscono alternative.

Sei tu che devi dargliele. La stessa cosa vale per lo studio in completa autonomia, rischia di portarti verso rotte con mari tempestosi e pieni di insidie… mentre tu vuoi dirigerti verso “calme e dolci acque.” Giusto?

Le risorse che trovi sul web possono affiancarti in un percorso di studio, ma ricorrere unicamente alle risorse del web non è certamente un metodo che puoi seguire per apprendere davvero un sistema di sviluppo complesso, ma al tempo stesso da mantenere semplice grazie al principio KISS (Keep It Simple and Stupid). 

Tuttavia, sia che tu sia alle prime armi, sia che tu abbia anni di sviluppo alle spalle, potrai avere delle difficoltà a stabilire qual è la risorsa migliore per le tue esigenze e per aiutarti ad apprendere in modo corretto WPF e C# ed ecco perché ti raccomando di affidarti ad un’azienda esperta nei corsi di sviluppo software su .NET e C#

Grazie alle basi e alle nozioni che ti verranno offerte dai professionisti esperti potrai migliorare sin da subito il tuo percorso di studio e metterti alla prova senza più il timore di sbagliare o incorrere in spiacevoli difficoltà poiché sarai in grado di riconoscere gli errori che potranno trarti in inganno. 

Il supporto degli esperti sarà quindi una vera e propria spinta per aiutarti ad entrare nel mondo degli sviluppatori professionisti in modo idoneo e accrescere rapidamente le tue competenze.